Vienna è una città dalle mille sfaccettature che sorprende per il lato moderno e colorato. Avendo solo pochi giorni, grazie alle offerte delle compagnie low cost, bisogna ottimizzare il tempo e le visite.

Primo Giorno

Mattina

Per un primo approccio è consigliabile la chiesa più vista di Vienna, il Duomo di Santo Stefano, di impianto gotico, maestoso con il suo tetto rivestito da tegole smaltate che disegnano il simbolo degli Asburgo (fermata Stephansplatz Linea U1 o U3 della Metro). Per la Vienna moderna, invece, si può fare un salto nel quartiere Landstrasse, dove appaiono edifici asimettrici e coloratissimi: sono le opere di Frederick Hundertwasser, architetto precursore della biosostenibilità, che disegnò anche il vicinissimo KunstHausWien, un museo per mostre contemporanee (fermata Schwedenplatz Linea U1 o U4 della Metro, poi proseguire con il tram 1 fino a Radetzkyplatz).

Pomeriggio

Per godere del panorama cittadino un’idea carina è quella di salire sulla grande ruota panoramica che si trova al Prater e che arriva ad un’altezza di 64 metri. Poi si può passare a un giro esplorativo del parco giochi con i suoi spazi verdi e le spiagge lungo il Danubio (fermata Praterstern Linea U1).

Sera

Tra le fermate Thaliastrasse e Nussdorfer Stasse della linea U6, proprio sotto le arcate della metro troverete una serie di locali musicali. Tra dj e gruppi dal vivo la zona Gürtel è ormai un trend per il ritrovo notturno.

Secondo Giorno

Mattina

Se siete a Vienna sabato mattina, non perdete il mercatino delle pulci (Flohmarkt) a Nashmarkt con i suoi ricercatissimi articoli vintage (fermata Karlsplatz), altrimenti perdetevi nella città e guardate le vetrine con i famosi cioccolatini di Mozart.

Pomeriggio

Per assaporare un po’ di atmosfera imperiale è imperdibile il castello di Schönbrunn e i suoi giardini, antica residenza estiva che conserva ancora l’impatto regale (fermata Schönbrunn Linea U4 della Metro).

Sera

I centosessanta metri del Donauturm (Torre sul Danubio-fermata Alte Donau Linea U1) offrono una visione di Vienna a 360°, visto che la piattaforma del ristorante della torre gira lentamente su se stessa.

Abbandonate ogni pregiudizio, godete la città e brindate con una buona birra!